intro

Un piccolo scrigno, in cui custodire le delizie della terra, prima che arrivino ai vostri palati

Da sempre utilizziamo le primizie del nostro orto come parte importante dei piatti che vi portiamo a tavola. Ci piace controllare da vicino la qualità della materia prima che utilizziamo e amiamo — ogni volta che è possibile — prendercene cura in prima persona. Per questo nell’ultimo anno abbiamo fatto un grandissimo lavoro di trasformazione nel nostro orto, per dare ancora più spazio alla sostenibilità e alla biodiversità.

Vi aspettiamo domenica 26 giugno, per presentarvi ufficialmente il nostro orto sinergico e il suo magico microcosmo fatto di piante, suolo, fiori e piccoli animali. Un universo affascinante che vi presenteremo in tutti i dettagli con il supporto di ospiti eccezionali.

Si comincia alle ore 10.00 con un piccolo convegno, ma di quelli frizzanti, belli da seguire. Vi daremo i nomi di relatori e il programma completo nei prossimi giorni. Vi diciamo solo che, con grande orgoglio, ospiteremo voci da Slow Food, dall’Università di Scienze Gastronomiche di Brà, dal Dipartimento di Agronomia, Animali, Alimenti, Risorse naturali e Ambiente dell’Università di Padova e da Coltivare Condividendo, una delle associazioni più attive e virtuose nell’ambito del recupero delle sementi antiche.

Alle ore 12.00 taglio del nastro e visita all’orto, poi alle 12.30 un meritato e gustosissimo pranzo. Segnatevi la data in agenda e, se volete, prenotate il vostro posto. Sarà una giornata interessante.